Lorenzo Alagi (Forza Italia) chiede più controlli nella Movida Leccese per una Città più pulita

da | 23 maggio 2017 | Lecce, Politica |

Le scene viste e documentate in questi giorni, grazie anche allo spiccato senso civico di un nostro concittadino, parlano da sole: il sabato sera, e per tutte le ore serali del fine settimana, il centro storico di Lecce si trasforma in una pattumiera a cielo aperto. Bottiglie di vetro, tovaglioli di carta e resti di pizza la fanno da padroni: basta fare una passeggiata durante le prime ore della nottata, ma ancor di più all’alba della domenica per rendersi conto di come l’inciviltà regni ancora sovrana nei comportamenti di qualcuno. E poiché ci avviamo verso la stagione estiva, questo scempio potrebbe ripresentarsi ogni giorno con conseguenze disastrose in termini di immagine.

Tutto questo è inammissibile al giorno d’oggi e in una città come Lecce: non è questa la culla della cultura di cui essere fieri. Le idee su questo sono molto chiare in Forza Italia: pochi giorni fa, infatti, la candidata Federica De Benedetto, con la quale condivido un percorso per un progetto ambizioso, e il nostro candidato sindaco Mauro Giliberti hanno presentato le dieci idee per una cultura accessibile e per il rilancio del turismo culturale. Idee chiare, progetti concreti, programmi realizzabili fin dal giorno dopo dal nostro insediamento a Palazzo Carafa.

Dieci punti studiati nel minimo particolare che possono far crescere ancora molto la nostra città, ma serve anche puntare sul senso civico dei cittadini. Vedere le nostre bellezze, le nostre chiese barocche, i nostri palazzi e i nostri monumenti più belli contornati da rifiuti – e in alcuni punti anche da escrementi – è a dir poco vergognoso.

Serve certamente lavorare sul senso civico e di rispetto nei confronti del nostro territorio, ma servono anche maggiori controlli. La proposta, quindi, è quella di impegnare gli agenti della Polizia Locale nelle ore serali, maggiormente nel weekend, nei punti del centro maggiormente ‘colpiti’ dal problema, quali Piazzetta Santa Chiara e l’ex Convitto Palmieri.
Una pattuglia fissa, in grado di monitorare le vie della movida, e di sanzionare, ove occorra, i trasgressori. Lecce non ha bisogno di sporcaccioni: Lecce ha bisogno di pulizia, di ordine e soprattutto di amor proprio da parte di tutti i cittadini.

Lorenzo Alagi

Candidato a Consigliere per il Comune di Lecce, con Forza Italia

Lorenzo Alagi

Oltre ai progetti culturali è necessario che Lecce accolga i suoi cittadini e i turisti con pulizia e ordine. Affinché l’industria del turismo diventi il principale punto di forza di questa città, è necessario garantire pulizia e sicurezza sia in centro, sia nelle periferie. Le Forze dell’Ordine in questo hanno un ruolo fondamentale nel garantire il massimo controllo del territorio: lo dobbiamo ai cittadini che pagano le tasse, e ai visitatori che dalla nostra città si aspettano tanto.

Federica De Benedetto

Candidata a Consigliere per il Comune di Lecce, con Forza Italia