Dichiarazione Alessandro Delli Noci su tavolo del CentroDestra

da | 9 gennaio 2017 | Lecce, Politica | 0 commenti

Alla luce dell’ennesimo tavolo che stasera si è stretto le mani attorno al nome di Mauro Giliberti, trovo ulteriore conferma di quanto avevo previsto e, di conseguenza, della scelta di staccarmi e di costruire, con l’aiuto di tanti, un nuovo percorso. I grandi e autorevoli nomi del centrodestra leccese hanno partorito, nel chiuso delle loro stanze, una proposta che nulla ha a che vedere con la storia politica della città. Trovo surreale che dopo vent’anni di governo, il centrodestra non sia stato in grado di individuare un nome all’interno della classe politica che ha amministrato Lecce. Se la scelta è dovuta ricadere su un nome esterno, che nulla sa della macchina amministrativa, calato dall’alto senza un progetto e una visione, forse sarebbe il caso di porsi qualche domanda. È strano, peraltro, che le elezioni provinciali siano state rimandate per le avverse condizioni meteorologiche e che, invece, il tavolo del centrodestra sia stato confermato. Sempre da curioso elettore, mi chiederei se forse il rinnovo del consiglio provinciale non avrebbe creato qualche mal di pancia, troppo rischioso oggi nel giorno delle strette di mano, degli occhiolini e delle pacche sulle spalle. In virtù di questi teatrini e consapevole di doverli affrontare a muso duro nei prossimi mesi, ribadisco con forza la mia posizione e ringrazio tutti i cittadini che mi stanno incoraggiando in queste settimane, perché stanchi della politica che si costruisce con la conta dei voti e delle poltrone. Andiamo avanti perché un’altra Lecce è possibile. E con i gruppi che mi sostengono lo dimostreremo.

Alessandro Delli Noci

Candidato a Sindaco con il movimento “UN’ALTRA LECCE”, al Comune di Lecce